Protesi dentarie

Cosa sono?

La protesi dentarie sono dispositivi medici che permettono di sostituire uno o più denti, o anche l’intera dentatura o per correggere anomalie estetiche di forma, colore o posizione dei denti naturali con denti artificiali, restituendo funzionalità, estetica e fonetica.

Si possono distinguere diverse tipologie di protesi dentali:

  • protesi fisse su denti naturali (capsule, ponti)
  • protesi fisse su impianti (capsule, ponti)
  • protesi rimovibili totali o parziali a carico mucoso (poggianti sulla gengiva)
  • protesi rimovibili supportate da impianti o monconi naturali (overdenture)

L’evoluzione tecnologica ha reso possibile l’utilizzo di innovativi sistemi CAD/CAM (Computer Aided Design) (Computer Aided Manufacturing) per la realizzazione di protesi dentali.
Lo sviluppo e la diffusione delle tecnologie digitali all’interno della pratica odontoiatrica ha portato a processi di lavoro interamente digitalizzati, che, sotto la supervisione del clinico e del tecnico garantisce il massimo della precisione.

Il servizio si avvale di prodotti odontotecnici italiani certificati MADE IN ITALY.

PROTESI FISSA 

Sostituisce gli elementi dentari naturali con manufatti definitivi e stabili. Si tratta di corone (sostituti artificiali di un solo dente) e ponti (sostituiti di più elementi dentari) cementati a pilastri di sostegno naturali (denti e radici contigui) e perciò non rimovibili dal paziente.

PROTESI MOBILE

Al contrario, devono essere rimosse da parte del paziente per effettuare le necessarie procedure di igiene. Le protesi mobili possono essere complete quando sostituiscono una intera arcata o parziali se sostituiscono solo alcuni elementi mancanti. Possono essere ancorate alla mucosa o avere ganci e attacchi in modo da essere ancorate ai denti residui.

PROTESI TRADIZIONALE

Vantaggi:

  • è estetica: i ganci non si notano neanche a pochi cm di distanza e il nylon lascia trasparire il colore naturale dei tessuti gengivali.
  • è flessibile, aderisce alla mucosa ed è comoda da indossare. Possiede un’ottima ritenzione, si adatta al cavo orale, sfruttando i sottosquadri.
  • è confortevole: è sottile e leggera, i suoi spessori variano da 0,6 a 1,6 mm, cioè 4/5 volte più leggera delle protesi in resina acrilica.
  • è biocompatibile e ipoallergenica: non contiene monomero e può essere utilizzata in pazienti con allergie alla resina acrilica.
  • è infrangibile: la protesi parziale in nylon è garantita a vita contro le rotture, grazie alla flessibilità è resistente ai colpi e alle cadute.

PROTESI FLESSIBILI

Grazie a questo innovativo materiale flessibile offriamo soluzioni protesiche rimovibili più comode,  leggerissime ed estetiche. Le protesi flessibili si utilizzano nel caso di edentulia parziale come protesi provvisoria, in attesa di ricevere la protesi fissa, oppure come protesi definitiva, a sostituzione dei tradizionali scheletrati con ganci metallici.